ISTITUTO TECNICO AGRARIO

Sede Associata di Gizzeria

Un po’ di storia

L’Istituto Professionale ad indirizzo Meccanico Operatore Agricolo di Falerna nacque nel 1956 e fu ubicato presso i locali del palazzo “ Dodaro” di Falerna superiore, in via Generale Carini.

L’ingegnere Dodaro aveva disposto, infatti, con una donazione patrimoniale, che una parte dei suoi beni contribiusse al funzionamento di una scuola tecnica agraria, includendo il palazzo come sede.

L’istituto professionale per l’Agricoltura di Catanzaro (nella cui giurisdizione di fatto il Professionale di Falerna ha operato per quasi mezzo secolo – cominciò a funzionare dall’anno scolastico 1956/1957, con D.P.R. 22 maggio 1956 n.1696, insieme a Falerna altre sette sedi coordinate (ubicate nelle attuali province di Catanzaro, Crotone e Vibo) facevano parte dell’istituto. Negli anni Cinquanta era l’unico Istituto Agrario in tutta la zona lametina. Agli allievi, oltre al servizio formativo e didattico,  veniva data la possibilità di conseguire un patentino per la guida dei mezzi agricoli.

Negli anni successsivi, l’attività formativa fu rivolta anche alle donne, che, con corsi di economia domestica e rurale, acquisivano al termine degli studi la qualifica di “ Massaia agricola”.

A seguito del Decreto Ministeriale del maggio 1970, vennero avviati i corsi post-qualifica relativi al settore agrario per il conseguimento del titolo di  “Agrotecnico” che dava l’accesso a tutte le facoltà universitarie. Tali corsi, che comprendevano le classi terze, quarte e quinte, si svolgevano presso l’attuale sede in via lungomare Amerigo Vespucci  a Gizzeria, in un edificio di proprietà dell’Amministazione Comunale di Gizzeria, concesso in fitto all’Amministrazione Provinciale di Catanzaro (posto a pochi metri dal confine intercomunale). Ciò rese necessaria l’apertura del convitto per accogliere allievi provenienti da sedi più lontane e impossibilitati a raggiungere la scuola. Per le donne venne offerto il semi-convitto, che rimase attivo fino all’ a.s. 2007/2008.

Agli  inizi degli anni ’90 l’Istituto aderì alla sperimentazione del “ Progetto 92”, che rinnovò profondamente in senso moderno l’istruzione professionale, riallacciando i contatti con il mondo produttivo, proseguendo l’intensa attività di stage, operando convenzioni con enti e associazioni nel mondo agricolo. Dal primo settembre 2009, in seguito ad un processo di razionalizzazione della rete scolastica attuato dall’ufficio scolastico Regionale, l’istituto è stato reso autonomo.

L’IPAA di Falerna ha compreso fino all’anno scolastico 2011/12 anche la sede coordinata di Lamezia Terme. Nell’anno 2012/13, a seguito di dimensionamento, è stato accorpato all’Istituto di Istruzione Superiore   “L.Costanzo” di Decollatura, e dall’anno scolastico 2013/14 l’IPSARS di Falerna è stato accorpato all’Istituto  di Istruzione Superiore “ V.Emanuele II” di Catanzaro (ITA) e mantiene le classi terminali (quarta e quinta) ad esaurimento. Contemporaneamente è stata attivata la prima classe dell’ISTITUTO TECNICO AGRARIO.

 

            Nell’anno scolastico 2016/2017 cambia nome e diventa Istituto Tecnico Agrario di Gizzeria sede associata dell’Istituto Tecnico Agrario “ V.Emanuele II” di Catanzaro.

L’Istituto, sito in Via Lungomare A. Vespucci, 37 - Gizzeria Marina, gode di una meravigliosa vista sul mare, il cortile recintato ospita numerose aiuole fiorite e offre spazio sufficiente per il parcheggio delle auto dei docenti e degli alunni.

            Nel corso degli ultimi anni con l’impegno ed il lavoro di tutta la comunità scolastica si è riusciti a dotare la sede Associata di aule moderne, con lavagne LIM, e nuovi laboratori, dotati delle necessarie attrezzature che permettono di ottenere una preparazione qualificata per gli studenti.

            Vi è in atto un progetto finalizzato all’ampliamento dell’offerta formativa con nuovi indirizzi di studio che trovano in questa struttura il necessario contesto operativo.

Gli alunni che frequentano la sede Associata dell' ITA “Vittorio Emanuele II”, provengono dai diversi comuni che ricadono nel comprensorio del medio Tirreno (Gizzeria, Falerna, Nocera, Lamezia Terme, S. Mango d’Aquino, Martirano, Martirano Lombardo, Campora San Giovanni, Amantea, ecc…).     

            Il  Corso di studi  ha una durata di cinque anni, suddivisi in due bienni ed un quinto anno finale, e rilascia il Diploma di Perito Agrario con articolazione “Produzione e  trasformazione”.

            Soprattutto nel triennio vengono approfondite le materie professionalizzanti, per le quali sono già formalmente stabilite numerose ore di esercitazioni. La serra è il laboratorio per eccellenza, dove maggiormente si esercitano e si confrontano le competenze acquisite nelle varie materie professionali. Qui lo studente ha l’opportunità di mettere in campo le sue conoscenze teoriche per portare a termine esperienze concrete nei vari ambiti disciplinari. Il monte ore settimanale di tali laboratori varia dalla classe prima alla classe quinta come da quadri orari.  

 

Per il Corso Diurno l’attività didattica è così articolata:

•        Orario settimanale: 32 ore, dal lunedì al venerdì (sabato libero);

•        Inizio delle lezioni: ore 08.00;

•        Termine delle lezioni: ore 13.50;

•        Due intervalli: dalle 09.55 alle 10.05; e dalle 11:55 alle 12:05;

•        Le attività didattiche seguono il calendario scolastico regionale;

•        I libri vengono forniti in comodato d'uso dalla scuola.

 

Quadro orario per il corso diurno

 

 

 

Alternanza scuola – lavoro

            L’alternanza scuola-lavoro rappresenta una nuova modalità di realizzazione della formazione del secondo ciclo di studi attraverso l’avvicendarsi di periodi di studio e di lavoro. Obiettivo dell’alternanza è far acquisire agli studenti, che hanno compiuto il 16° anno di età, alcune competenze professionali mediante esperienze nel mondo del lavoro. Lo studente completa la sua formazione tecnico-professionale con esperienze ed esercitazioni presso aziende convenzionate nei vari ambiti. Le attività di collegamento e confronto tra scuola e mondo del lavoro sono state organizzate per realizzare interazioni sempre più fruttuose con il territorio, ed hanno subito un continuo e sensibile incremento. I referenti esterni sono le diverse aziende dei settori zootecnico, florovivaistico, viticolo, ecc.

Corsi Serali

            La scuola organizza anche percorsi d’istruzione di secondo livello (ex Corsi serali) rivolti agli adulti e a tutti coloro che hanno interrotto gli studi superiori prima del conseguimento del diploma:

 

·           Lavoratori           

·          Ex studenti  

·          Stranieri

·          Disoccupati

·          Pensionati

 

 

 

 

 

Descrizione del Corso

            I corsi serali sono articolati in tre periodi didattici, così strutturati:

a)     Il primo periodo didattico è finalizzato all’acquisizione della certificazione necessaria per l’ammissione al secondo biennio del percorso dell’Istituto Tecnico Indirizzo Agraria, Agroalimentare e Agroindustria con Articolazione: Produzione e trasformazione;

b)    Il secondo periodo didattico è finalizzato all’acquisizione della certificazione necessaria per l’ammissione all’ultimo anno del percorso dell’Istituto Tecnico;

c)     Il terzo periodo didattico è finalizzato all’acquisizione del diploma di Stato finale.

 

Per il Corso Serale l’attività didattica è così articolata:

• Orario settimanale: 23 ore, dal lunedì al venerdì (sabato libero);

• Inizio delle lezioni: ore 16.00;

• Le attività didattiche seguono il calendario scolastico regionale, come il corso diurno;

 • Date e prove dell’Esame di Stato sono le stesse del corso diurno.

•        I libri vengono forniti in comodato d'uso dalla scuola.

 

Quadro orario corso serale

Attività e insegnamenti generali

           

            Il corso Diurno, così come il corso Serale per Adulti , conferisce il Diploma di Perito Agrario con articolazione Produzione e trasformazione così come normato a livello nazionale.

            Nell’articolazione “Produzione e trasformazione” vengono approfondite le problematiche collegate all’organizzazione delle produzioni animali e vegetali, alle trasformazioni e alla commercializzazione dei relativi prodotti e all’utilizzazione delle biotecnologie.

            Il Diplomato dell’Istituto Tecnico Agrario con articolazione: “Produzione e Trasformazione”

- ha competenze nel campo dell’organizzazione e della gestione delle attività produttive, trasformative e valorizzative del settore, con attenzione alla qualità dei prodotti ed al rispetto dell’ambiente;

- interviene, altresì, in aspetti relativi alla gestione del territorio, con specifico riguardo agli equilibri ambientali e a quelli idrogeologici e paesaggistici.

In particolare, è in grado di:

- collaborare alla realizzazione di processi produttivi ecosostenibili, vegetali e animali, applicando i risultati delle ricerche più avanzate;

- controllare la qualità delle produzioni sotto il profilo fisico-chimico, igienico ed organolettico;

- individuare esigenze locali per il miglioramento dell’ambiente mediante controlli con opportuni indicatori e intervenire  nella protezione dei suoli e delle strutture paesaggistiche, a sostegno degli insediamenti e della vita rurale;

- intervenire nel settore della trasformazione dei prodotti attivando processi tecnologici e biotecnologici per ottenere qualità ed economicità dei risultati e gestire, inoltre, il corretto smaltimento e riutilizzazione dei reflui e dei residui;

- controllare con i metodi contabili ed economici le predette attività, redigendo documenti contabili, preventivi e consuntivi, rilevando indici di efficienza ed emettendo giudizi di convenienza;

- esprimere giudizi di valore su beni, diritti e servizi;

- effettuare operazioni catastali di rilievo e di conservazione; interpretare carte tematiche e collaborare in attività di gestione del territorio;

- rilevare condizioni di disagio ambientale e progettare interventi a protezione delle zone di rischio;

- collaborare nella gestione delle attività di promozione e commercializzazione dei prodotti agrari ed agroindustriali;

- collaborare nella pianificazione delle attività aziendali facilitando riscontri di trasparenza e tracciabilità;

            Questo diploma offre la possibilità di accesso a tutte le facoltà universitarie e in particolare a Scienze agrarie, Scienze forestali, Medicina veterinaria, Scienze dell’alimentazione e Tecnologie alimentari.

 

 

Le iscrizioni potranno essere effettuate (direttamente presso la segreteria didattica dell’Istituto ) fino al 31 maggio 2017.  Dopo tale data è possibile iscriversi, su posti disponibili, entro e non oltre il 15 ottobre 2017.

 

Iscriviti subito e migliora il tuo futuro perché

“Qui si coltiva il sogno di un futuro migliore!”

 

 

 

Via Lungomare Amerigo Vespucci,  37  - Gizzeria Marina (CZ)

 Tel.  0968/ 97285                   E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Responsabile del plesso di Gizzeria  Prof. Strangis Giovanni

E-mail della sede centrale di Catanzaro  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.    

tel.0961726345

Vai all'inizio della pagina